top of page

ORATORIO

Cos'è un Oratorio Salesiano?

L'oratorio è un ambiente educativo come lo ha voluto e inventato Don Bosco. Egli desiderava che ogni opera salesiana si distinguesse per essere una casa che accoglie, che evangelizza e che educa alla vita nei suoi più vari aspetti: dalla cultura al teatro, dalla musica allo sport e al tempo libero. Spazi aperti, luoghi di ritrovo e di svago, chiesa, scuola, teatri, ma soprattutto...giovani, tanti giovani. Sono i giovani, infatti che animano l'oratorio e lo dimensionano secondo la loro allegria. A loro che vogliono iniziare un cammino di vita in allegria Don Bosco ha suggerito un sistema preventivo il quale è la carta magna di ogni ambiente educativo.

Quale è il sistema educativo proposto?
Il sistema è quello preventivo. Sembra una parola dura, invece è un sistema d'amore. Don Bosco amava ognuno dei ragazzi che entravano nei suoi spazi. E' stando con loro, vivendo con loro, giocando e studiando con loro, che pian piano li ha conosciuti più di ogni altro. Per la loro vita e per non lasciarli soli e renderli così onesti cittadini e buoni cristiani, Don Bosco inventò un sistema che consistesse nel prevenire, con proposte educative, che il ragazzo potesse fare esperienze negative di qualsiasi genere.

Quali sono le attività?

Le attività che il nostro oratorio propone sono molte: TUTTI i ragazzi possono trovare in noi dei buoni amici e nelle nostre attività la loro realizzazione. La catechesi è molto curata, come voleva Don Bosco, la Liturgia è una festa attorno al Signore, e poi le attività di svago e impegno. Iniziamo con lo sport con le Polisportive Giovanili Salesiane (calcio e volley), il Gruppo Formativo degli Animatori (per ragazzi più grandi), il Gruppo GMG che rivive e attua il messaggio missionario affidato dal Papa a Tor Vergata (agosto 2000), ma poi...., la partecipazione alle attività ecclesiali e zonali salesiane....e chi vuole inventarsi qualcosa venga e proponga....la forza e il coraggio del nostro padre e maestro Don Bosco non si esaurisce mai! Provare per credere!

Come posso farne parte anche se non sono più giovane?
Per le persone meno giovani occorre dire che l'oratorio apre le porte anche a chi non può più fare 90 minuti di calcio. L'anziano che entra all'oratorio deve essere giovane dentro e aiutare gli animatori e i salesiani a rendere il giovane protagonista, collaborando ad attualizzare

il sistema preventivo con simpatia e spirito dei tempi,

ma anche a mettere la propria competenza e disponibilità per qualsiasi necessità.

Don Bosco vedeva in tutti quella particella unica e indispensabile a puzzle della sua opera.

 

 

                       Allora...cosa aspettate! Venite e vedrete!

bottom of page